News Recenti

3 Ottobre 2011

Feste d'Autunno a Vinci


20 Ottobre 2010

Empoli fa spazio ai giovani

Il percorso partecipativo che ha visto 138 giovani impegnati nell’Open Space Technology (OST) del 15 luglio 2010 è proseguito con due laboratori progettuali di approfondimento delle proposte emerse per la configurazione del futuro spazio giovani di Avane.
I laboratori progettuali si sono tenuti venerdì 15 ottobre 2010 dalle 17.00 alle 19.30 e sabato 16 ottobre 2010 dalle 10.00 alle 12.30 all’interno del teatro tenda sito a Avane nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo.

A chi è interessato si consiglia la lettura dei documenti già presenti sul sito www.empolifaspazioaigiovani.it e di seguire l'aggiornamento nella nostra sezione.


Il progetto “un nuovo spazio Giovani per Empoli” è in parte finanziato dal sostegno regionale ai processi partecipativi (L.R. 69, 27/12/2007
– Decreto 88 Autorità regionale per la Partecipazione).


Scarica la sintesi dell'incontro del 16 settembre con il tavolo delle garanzie in formato pdf

Scarica l'istruttoria per i laboratori progettuali in formato pdf

Scarica l'analisi dei questionari dei partecipanti all'ost in formato pdf


5 Luglio 2010

L’Associazione Agrado riconosciuta Organizzazione di Invio per progetti di Servizio Volontario Europeo (SVE)!!!!

 

Esprimiamo la nostra gioia e la condividiamo con voi: da oggi in poi si apre una nuova opportunità internazionale per giovani dai 18 ai 30 anni del nostro Circondario: il SERVIZO VOLONTARIO EUROPEO (Programma Gioventù in Azione- Azione 2)

La possibilità di partire per un’esperienza dai 2 ai 12 mesi in progetti di volontariato all’estero.

L’Associazione Agrado ha ottenuto in data 22 giugno l’accreditamento, direttamente dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, come organizzazione di Invio.

L’associazione curerà la preparazione e seguirà i giovani volontari pronti a partire in tutte le fasi, curando anche i rapporti e creando il progetto con l’organizzazione europea di accoglienza e seguendo il volontario anche quando questi sarà all’estero

 

Lo SVE rappresenta uno strumento importante per un’esperienza costruttiva di sé, di scoperta delle proprie competenze e talenti, ma anche umana, linguistica e di relazione con gli altri e il mondo.

 

Chi, dai 18 ai 30 anni, quindi ha voglia di partire, sperimentarsi in un’altra realtà e riportare a casa i frutti e le competenze apprese, per reinvestirle qui, ….ci contatti il prima possibile, tenendo presente che sviluppare un progetto SVE ha tempi di circa 6 mesi,…quindi ragazzi sentiamoci il prima possibile, e sapendo che ci sono dei tempi da attendere (contatti con associazione di accoglienza, accettazione del progetto e finanziamento dell’attività, preparazione del volontario, ecc.)!!

 

Da oggi in poi l’Europa è più vicina……! ; )

Desideri avere più informazioni? Dai un'occhiata QUI

 


 

Promozione Cultura Europea

Non solo EURO... cosa fare per una cultura Europea

L’Europa, appunto, non è solo quella dell'Euro. Da quando l'accesso dei giovani ai servizi è diventatao prerogativa internazionale la nuova generazione Europea ha cominciato a chiedersi: "come fare per costruire un' Europa dei cittadini, degli Stati e delle Regioni?".
Dalla discussione del problema, in sede agli enti politici sovranazionali, si è cominciato a dare risposte  a questo quesito tramite iniziative concrete sostenendo programmi rivolti ai giovani e mirati alla promozione e al consolidamento della cultura Europea; le agenzie nazionali tramite il coordinamento della UE (Unione Europea) si sono date da fare per supportare la formazione professionale e le condizioni di  lavoro (Programma Leonardo, che costituisce una delle azioni del "Lifelong learning programme"), aumentare le occasioni di studio (Programma Socrates ed Erasmus), e infine aumentare le possibilità di muoversi (mobilità individuale e di gruppo) più agevolmente all’interno dell'Unione Europea, azione promossa tramite il Programma Gioventù in Azione (Youth in Action Program)

Per una cultura Europea!

Dal 2004 l’Associazione Agrado sperimenta in concreto la "mobilità internazionale", organizzando e prendendo parte ad iniziative tese a mettere in contatto persone diverse di nazioni diverse, promuovendo gli scambi di giovani e la formazione sui temi di interesse Europeo.
Tali iniziative sono sostenute mediante il già citato programma Gioventù in azione (Azione 1 e 2) che sviluppa una serie di azioni mirate a finanziare progetti sulla mobilità internazionale dei giovani Europei.

Esso contribuisce al raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla strategia nel Trattato di Lisbona, dal patto europeo per la gioventù, dal quadro di cooperazione europea in materia di gioventù, nonché dal Piano D della Commissione per la democrazia, il dialogo e il dibattito e punta a rispondere a livello europeo alle esigenze dei giovani dall'adolescenza all'età adulta.

Il programma Gioventù in azione parte dall'esperienza del precedente programma Gioventù per l'Europa (1988-1999), del servizio volontario europeo e del programma GIOVENTÙ (2000-2006).
Oltre a prendere parte a queste iniziative come partner, l’Associazione ha promosso  uno scambio internazionale a Petroio (Taking care of our Planet 2007; Rep. Ceca, Italia, Slovenia), ha co-progettato uno scambio/seminario sul tema giovani e democrazia (Be the Change 2009, Toscana-Sicilia, Portogallo); sono  in programma, inoltre, altre attività mirate alla formazione sui temi di interesse Europeo.
Inoltre l'Associazione Agrado ha ricevuto, dall'Agenzia Nazionale per i Giovani, (Ministero per la Gioventù) l'accreditamento come organizzazione di invio di volontari all'estero per progetti di Servizio Volontario Europeo (SVE) in data 22 Giugno 2010 con il codice IT-81-2010

L’esperienza di viaggio e d’incontro con coetanei provenienti da nazioni diverse è da sempre elettrizzante e responsabilizza i giovani davanti a scogli come quello linguistico e della differenza culturale. Il tutto ripagato dall'incontro di altri giovani e dalla condivisione con loro di momenti insieme, fondamentale per abbattere pregiudizi.


Da sottolineare la valenza dell’ educazione non formale per esperienze di questo tipo. Infatti la quasi totalità dei ragazzi che hanno partecipato in passato a queste attività è rimasta talmente legata a quell’esperienza da proporsi loro stessi come promotori di progetti europei. Per ciò riteniamo utile poter investire ancora di più sulla formazione e progettazione europea e sui seminari di formazione all'estero rivolti agli operatori.

Come associazione che opera nel territorio, gli operatori di Agrado si impegnano per la diffusione di risultati e di buone pratiche, nell’ottica di promuovere linee d’azione generali, oltre i confini comunali che tengano conto delle linee guida della Regione Toscana - Filigrane (direttive APQ, sviluppate dall'Associazione nel 2010 con i progetti Get in Net e Moby, rete circondariale) e non (direttive annuali europee del programma Youth in Action). Al fine di rendere sempre piu efficace il networking (lavoro di rete) lavoriamo allo sviluppo di partnerariati locali, nazionali e europei (esplora la pagina link e network).

 

Vai al Blog di Filigrane

footer