News Recenti

3 Ottobre 2011

Feste d'Autunno a Vinci


20 Ottobre 2010

Empoli fa spazio ai giovani

Il percorso partecipativo che ha visto 138 giovani impegnati nell’Open Space Technology (OST) del 15 luglio 2010 è proseguito con due laboratori progettuali di approfondimento delle proposte emerse per la configurazione del futuro spazio giovani di Avane.
I laboratori progettuali si sono tenuti venerdì 15 ottobre 2010 dalle 17.00 alle 19.30 e sabato 16 ottobre 2010 dalle 10.00 alle 12.30 all’interno del teatro tenda sito a Avane nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo.

A chi è interessato si consiglia la lettura dei documenti già presenti sul sito www.empolifaspazioaigiovani.it e di seguire l'aggiornamento nella nostra sezione.


Il progetto “un nuovo spazio Giovani per Empoli” è in parte finanziato dal sostegno regionale ai processi partecipativi (L.R. 69, 27/12/2007
– Decreto 88 Autorità regionale per la Partecipazione).


Scarica la sintesi dell'incontro del 16 settembre con il tavolo delle garanzie in formato pdf

Scarica l'istruttoria per i laboratori progettuali in formato pdf

Scarica l'analisi dei questionari dei partecipanti all'ost in formato pdf


5 Luglio 2010

L’Associazione Agrado riconosciuta Organizzazione di Invio per progetti di Servizio Volontario Europeo (SVE)!!!!

 

Esprimiamo la nostra gioia e la condividiamo con voi: da oggi in poi si apre una nuova opportunità internazionale per giovani dai 18 ai 30 anni del nostro Circondario: il SERVIZO VOLONTARIO EUROPEO (Programma Gioventù in Azione- Azione 2)

La possibilità di partire per un’esperienza dai 2 ai 12 mesi in progetti di volontariato all’estero.

L’Associazione Agrado ha ottenuto in data 22 giugno l’accreditamento, direttamente dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, come organizzazione di Invio.

L’associazione curerà la preparazione e seguirà i giovani volontari pronti a partire in tutte le fasi, curando anche i rapporti e creando il progetto con l’organizzazione europea di accoglienza e seguendo il volontario anche quando questi sarà all’estero

 

Lo SVE rappresenta uno strumento importante per un’esperienza costruttiva di sé, di scoperta delle proprie competenze e talenti, ma anche umana, linguistica e di relazione con gli altri e il mondo.

 

Chi, dai 18 ai 30 anni, quindi ha voglia di partire, sperimentarsi in un’altra realtà e riportare a casa i frutti e le competenze apprese, per reinvestirle qui, ….ci contatti il prima possibile, tenendo presente che sviluppare un progetto SVE ha tempi di circa 6 mesi,…quindi ragazzi sentiamoci il prima possibile, e sapendo che ci sono dei tempi da attendere (contatti con associazione di accoglienza, accettazione del progetto e finanziamento dell’attività, preparazione del volontario, ecc.)!!

 

Da oggi in poi l’Europa è più vicina……! ; )

Desideri avere più informazioni? Dai un'occhiata QUI

 


 

Presentazione

Il percorso storico dell’informagiovani

L’informagiovani come servizio nasce in Europa alla fine degli anni ’60. I cambiamenti strutturali che investirono la società europea (cambiamenti economici, immigrazione) resero di conseguenza piu’ complessa anche la situazione dei giovani per cui si cominciava a sentire il bisogno di un sistema generale e trasversale che funzionasse da mediatore tra i giovani e il complesso mondo degli adulti.
 A partire dalla nascita del primo centro di informazione a Bruxelles cominciarono a diffondersi punti di informazione con lo scopo di facilitare l’acceso alle strutture ei servizi da parte dei giovani.
In Italia abbiamo cominciato ad ospitare queste strutture dall’inizio degli anni ’80; il processo di diffusione si è consolidato dopo il 1986 con la creazione del “Decalogo dei centri Informagiovani italiani”, che, per la prima volta nel nostro paese, ha stabilito una modalità di coordinamento e il riconoscimento di un documento nazionali nell’ambito della politiche sociali.
A livello Europeo i vari coordinamenti nazionali sono regolati dall'ERYCA (Associazione di consulenza e informazione per i giovani Europei), attraverso la creazione di una banca dati internazionale e la diffusione di buone pratiche nell’ambito di partecipazione giovanile, democrazia, cittadinanza attiva e formazione programmi europei che assumono questa funzione sono il “LLP - Lifelong Learning Programme” (programma di apprendimento permanente) e “ Youth in Action” (Gioventù in azione).

"Vieni Avanti": L’Informagiovani a Vinci

L’informagiovani (IG), denominato "Vieni Avanti" è uno spazio fisico all’interno dei locali  del centro di  Aggregazione di Sovigliana - Vinci, uno spazio che ha la finalità di servire da punto di contatto tra i giovani, appunto, e l’insieme di iniziative, direttive e opportunità a loro rivolte.
 Come detto in precedenza è nostra opinione che il problema della partecipazione giovanile non riguardi la presenza di informazioni ma la modalità con cui esse vengono inviate, recepite, interiorizzate.
Non si tratta solo di trovare cose ma anche di sapere cosa veramente diventa prioritario per un giovane nel nostro territorio; se, come diceva  Aristotele, la vita sociale, lo stare insieme, è una tendenza universale per chiunque, informazione e partecipazione sono due facce della stessa medaglia, due concetti strettamente dipendenti l’uno dall’altro.
Informare diventa attività sterile senza il reale coinvolgimento degli interessati; a sua volta diventa frustrante cercare di prendere parte ad un evento senza una reale preparazione alle spalle.
Ovviamente il progetto “Vieni Avanti” tiene conto dell’analisi delle risorse e delle carenze presenti sul territorio con l’intento di fornire uno strumento concreto per l’accesso ai servizi.
In linea con le direttive fondamentali che hanno preso piede in Italia, a partire dalla prima esperienza di Torino nel 1982, gli sportelli IG prevedono una focalizzazione su tre ambiti fondamentali:

  1. Animazione sociale, cioè la promozione di processi aggregativi nel campo di scuola-salute-cittadinanza e nell’ambito della cultura europea
  2. Lavoro e formazione
  3. Informazione, cioè l’orientamento verso eventi, strumenti e buone pratiche offerte dal territorio.

Di conseguenza anche lo sportello "Vieni Avanti" si muove sulle stesse direttive; il servizio è perciò suddiviso in tre ambiti:

Animazione Sociale, suddivisa in:

Progettazione Partecipata e Promozione Cultura Europea

Orari e appuntamenti

Lo sportello Informagiovani è aperto presso il nostro Centro dalle 17.00 alle 20.00.
Per i contatti si rimanda agli operatori del centro, nella pagina Team

footer